06 settembre 2007

Consiglio Provinciale meglio di Ponzio Pilato

Verso le tre ieri pomeriggio c'era un nuvolo spaventoso che prometteva tempesta. Così ho sperato succedesse in Consiglio Provinciale.
E invece come per le nuvole che hanno girato improvvisamente verso est, deposte le cerbottane, tutti insieme appassionatamente destra e sinistra (tranne rari contrari della destra, mentre il PRC è uscito dall'aula) si sono strette la mano e si sono raccolte attorno al documento di maggioranza che non dice così nulla che lascia capire tutto. Tanto che oggi il Gazzettino titola in prima pagina a Provincia dice sì al carbone . Qui il resoconto di F. Pavan "Un sì trasversale dà via libera al carbone".
Marangon (FI) infatti che voleva provocare l'Amministrazione chiedendole di dire da che parte sta, se favorevole oppure contraria al carbone, visto il documento di maggioranza ha ritirato il suo. Anche lui, con senso di responsabilità che non abbisogna di dichiararsi apertamente nero su bianco, ritenuta la chiarezza di linguaggio un inutile orpello, si adegua al costume del non dire fino in fondo, sapendo che nell'implicito silenzio tutto è palese (e che se non lo dici per intero puoi dire di non averlo mai detto).

Me ne sono andata prima che la "seduta" finisse e il Presidente Saccardin replicasse a quei due consiglieri che dall'opposizione gli dicevano che il "documento" era tanto ambiguo da indicare una certa difficoltà a dire qualcosa che non dividesse la maggioranza.

Esito del voto: 17 favorevoli , due astenuti, due contrari. Anche i consiglieri da Porto Tolle, ex dipendenti Enel, erano d'accordo con il documento.
Il documento di Ghezzo (UDC) contrario il carbone e cosiddetto "pro-metano" invece non ha trovato spazio nè nella maggioranza nè all'opposizione, raccogliendo solo 2 voti dall'opposizione.

Beh, credo di poter dire di avere ancora una volta perso il mio tempo assistendo al Consiglio Provinciale.
Ma non bisogna sottovalutare quanto sia istruttivo vedere i nostri eletti all'opera.

6 commenti:

B. Finotti ha detto...

E' possibile avere i nomi di chi ha votato favorevolmente?

Lavocetta ha detto...

si tratta di un atto pubblico, perciò la delibera indicherà esattamente i presenti, gli assenti, favorevoli, contrari e astenuti.
dal Resto del Carlino di oggi i favorevoli al documento di maggioranza sono tutti i presenti tranne Ermenegildo Ghezzo (ex UDC) e Bartolomeo Amidei (FI) sindaco di Loreo, mentre gli astenuti sarebbero Vanni Sacchetto (DS) e l'esponente leghista Secchieri.
Il PRC è uscito prima della discussione del documento.

Anonimo ha detto...

La Provincia, che sul carbone almeno fino a ieri aveva già calato le braghe, ora si è tolta anche le mutande........ e l'Enel fa festa!

dottorjohn ha detto...

...non ci resta che aspettare, che tutti i nodi arrivino al pettine!!Sicuramente, coloro che ora sostengono la riconversione a carbone, al momento del disastro avvenuto...troveranno la maniera per sostenere, che questo non è assolutamente vero...forza della politica fasulla, che non ha nulla a che vedere, con il vero impegno politico.

Anonimo ha detto...

Carbon, Carbon, Marangon...

Lavocetta ha detto...

caro anonimo, conoscerai anche questa:
camin camin Saccardin ...