04 novembre 2006

Finalmente anche il Parco al centro sinistra, anzi ... alla Provincia


Il Presidente della Provincia Federico Saccardin è stato nominato anche Presidente del Parco naturale del Delta del Po veneto.
Perchè due enti distinti, quando si può avere un unico Presidente, prendi 1 paghi 2? Questa la soluzione ottimale per mettere d'accordo tutti, forse più a destra che a sinistra. E soprattutto per mettere d'accordo una volta per tutte la Provincia con l'ente Parco in quello che sarà un impossibile confronto.

La vedo davvero difficile e temo che ne vedremo delle belle: Presidente Saccardin ora che è Presidente del Parco, cosa pensa del distretto energetico nel Delta del Po, un tantino in contraddizione con la necessità di salvaguardia e di valorizzazione del territorio, no? E cosa pensa della conversione a carbone della centrale di Polesine Camerini? Si opporrà o quale parere tecnico aspetterà ancora? E sulla caccia come si comporterà? Difenderà il Parco dai cacciatori o si potrà cacciare anche nel Parco?

Presidente con questi ultimi avvenimenti, Lei sta guadagnando a grandi passi il primo posto come uomo dell'anno in Polesine.
Chi riuscirà a starle dietro?

8 commenti:

Giorgio ha detto...

Con il doppio incarico, il Presidente Saccardin (o meglio: i Presidenti Saccardin) si candida non più "uomo dell'anno", ma "superuomo". Propongo pertanto di metterlo in una categoria a parte.
Giorgio

adamo ha detto...

ma si che va bene così.
o avreste preferito finotti visto che era deciso x uno della margherita.
ciao Adamo

maria luisa ha detto...

allora forse sarà la scelta "meno peggio". Però se avevamo il sindaco di Porto Tolle le contraddizioni sarebbero state evidenti. Non ha appena fatto ricorso contro il Parco?
Non così per il Presidente Saccardin che secondo me è un vero ... equilibrista!

adamo ha detto...

Non ha appena fatto ricorso contro il Parco, ma se l'è trovato perchè il ricorso risale alla legislatura broggio.
Saccardin io lo vedo + camaleonte che equilibrista cambia pelle secondo le circostanze.
ciao

Anonimo ha detto...

Le tue parole trasudano ammirazione per Saccardin... io non capisco :-(

renzo ha detto...

Vorrei capire come riesca Saccardin a trovare il tempo per svolgere l'attività impegnativa di presidente della provincia e contemporaneamente assumere la presidenza dell'ente parco.
Due realtà territoriali e che pertanto possono entrare in evidente conflitto (vedi centrale a carbone).

maria luisa ha detto...

Sarà vero: in fondo in fondo, molto in fondo riesco perfino ad ammirare gli "equilibristi" della politica. Li chiamo così perchè sono buona ...

adamo ha detto...

anche se ammiro qualcuno mica si condivide quello che fa